E’ arrivato Clubhouse, il nuovo Social Network che fa già tendenza

Il mondo dei social potrebbe cambiare radicalmente con Clubhouse, il primo social audio dalle potenzialità enormi, diventerà il regno dei guru del personal branding?

Clubhouse è entrato come un terremoto nell’ecosistema dei social network mondiale.
In un batter d’occhio i Reel di Instagram e i mini video di TikTok son diventati vecchi? Stiamo a vedere.

Dopo il boom nell’America del Nord, ora sta dilagando in Europa, ma questo è l’ultimo dei social che nell’arco di questi ultimi anni, si stanno facendo largo nel mondo del digitale.

COS’E’ CLUBHOUSE? COME FUNZIONA?

Clubhouse è una start up americana nata ad inizio 2020 grazie a Paul Davison e Rohan Seth (arrivano dal mondo di Pinterest e Google), è un social media su app, scaricabile gratuitamente da App Store, basato totalmente sull’audio, non è possibile quindi condividere foto, non si scrivono messaggi, non ci sono nemmeno i messaggi vocali registrati.

L’interazione tra utente, anzi, tra utenti, transita solo tramite talk in diretta, senza che vengano registrati o salvati, tutto live e tutto autodistrutto dopo la fine di ogni conversazione.

Il social è suddiviso in stanze, denominate room, un pò come le stanze di Facebook ma da immaginare come un enorme centro congressi, pieno di sale, in ognuna delle quali un argomento con dei partecipanti: ci sono moderatori, persone invitate sul “palco” che hanno diritto di prendere la parola e il pubblico che può solo ascoltare o, al limite, alzare la mano per salire a sua volta sul “palco” e interagire.

Il turnover tra palco e platea, può essere molto intenso, si può entrare in una stanza, essere riconosciuto da qualcuno degli speaker o dei moderatori e chiamato a salire sul palco, oppure chiedere la parola.

Lo si può immaginare come una sorta di Podcast? Non proprio, perché quest’ultimo è registrato e lo si può riascoltare quando e quanto si vuole. E’ simile alla radio? Non proprio perché difficilmente in radio chi ascolta (pubblico) e chi modera (conduttori) possono finire sullo stesso livello in maniera immediata e senza filtri.

Lo si può ritenere proprio una cosa nuova, definita “just in time” rispetto a questi strani mesi.

COME ENTRARE IN CLUBHOUSE?

Allo stato attuale, Clubhouse è consentito solo su invito e solo per chi possiede un iPhone, l’app per Android non è ancora disponibile, è in fase di sviluppo ma non vi è dato sapersi quando sarà scaricabile, così come non è dato sapersi quando la piattaforma sarà accessibile e aperta a tutti senza aver bisogno di invito.

Quello che è sicuro, è che Clubhouse cambierà molto considerando che ad oggi è popolato quasi esclusivamente da addetti ai lavori degli universi della comunicazione, della politica, dei media, del giornalismo e del marketing.

Quando succederà? Secondo gli esperti a brevissimo, staremo a vedere.

I CONTENUTI: ARTE, CULTURA, TURISMO, CREATIVITA’ E… MARKETING

Clubhouse è partito, i fortunati hanno avuto l’accesso e si possono già sbizzarrire ad accumulare follower e autorevolezza, le stanze iniziano già a moltiplicarsi e gli argomenti pure, di cosa si parla? Da arte e cultura fino ad arrivare alla politica, passando per Festival di Sanremo, Serie TV e concludere con contenuti relativi al marketing.

Cos’altro succederà, staremo a vedere, intanto Clubhouse sta rivoluzionando il mondo dei social network moderni.